BEST PACKAGING 2024: PROCLAMATI I VINCITORI

Lo spazio Archivolto a Milano, nella mattinata odierna, ha ospitato la cerimonia di premiazione dei 10 Best packaging del 2024. A presentare l’evento la conduttrice Natasha Stefanenko, che ha intervistato, in apertura, La presidente dell’Istituto Italiano Imballaggio Alessandra Fazio, la neo direttrice di Conai Simona Fontana, l’amministratore delegato di Ipack-Ima Simone Castelli e il presidente di Giuria, Luigi De Nardo, docente del Politecnico di Milano, che si sono avvicendati sul palco per premiare aziende e studenti.

Il contest 2024 ha esplorato, per la prima volta, il complesso tema dell’accessibilità al prodotto confezionato, declinato nelle diverse sfaccettature, dall’apertura facilitata, alla chiarezza e trasparenza delle informazioni riportate sul packaging, ispirandosi al valore numero 4 della Carta Etica del Packaging – manifesto del buon packaging. L’accessibilità è una delle tante declinazioni del packaging design.

La Giuria ha deciso di assegnare il numero massimo di premi previsti dal regolamento per la categoria accessibilità, spaziando tra i diversi materiali e tipologie di mercato, con un occho di riguardo ai mercati in espansione. Sono state premiate 6 soluzioni.

DI MAURO OFFICINE GRAFICHE per PURO MONO FILM

Motivazione

Stand up pouch monomateriale per prodotti personal care, grazie a un comodo tappo apri/chiudi, alla leggerezza e alla trasparenza, permette un facile utilizzo del contenuto fino a completo esaurimento.

GRUPPO HAPPY per spazio ZERO

Motivazione

Cassette riutilizzabili, con 50% di riciclato, per il trasporto di prodotti ittici. Le cassette, fornite stese, sono agevoli montare e impilare per l’operatore, grazie a un semplice ed efficace sistema di incastri e altrettanto facili da smontare per la sanificazione

ITP Industria Termoplastica Pavese per FREEZY PEEL

Motivazione

La busta per surgelati è dotata di apertura facilitata, che non richiede l’utilizzo di forbici. L’invito all’apertura è comunicato attraverso un’infografica sul fronte della confezione.

NESTLE’ per la CONFEZIONE ORZORO

Motivazione

Packaging iconico di Orzoro, ergonomico per adulti e bambini grazie alla forma ovale, con coperchio richiudibile facilmente estraibile, grazie a due linguette di presa laterali e corredato di informazioni base anche in braille.

OFFMAR per WAVEBAG

Motivazione

Busta monomateriale in cartone microonda per e-commerce. Fornita stesa, è dotata di piegatura per semplificare la formatura del fondo. Intuitiva ed efficace l’apertura del pacco, una volta chiuso.

GRUPPO SADA per H2OBOX

Motivazione

Contenitore primario in cartone per il trasporto di mozzarelle sfuse, con liquido di governo. Vuoto è facilmente impilabile e agevola la fase di trasporto grazie a una pratica maniglia

Il regolamento 2024 prevede anche l’assegnazione di 3 premi speciali, rispettivamente per la prevenzione ambientale, con il patrocinio di Conai, per l’innovazione nel campo delle tecnologie di confezionamento, con il supporto di Ipack-Ima2025 e infine per le tesi di laurea magistrale, con il patrocinio della Fondazione Carta Etica del Packaging.

Il PREMIO SPECIALE AMBIENTE è stato assegnato a

DAVINES COMFORT ZONE per REFILLABLE HYDRAMEMORY

Motivazione

Confezione in vetro per cosmetici riutilizzabile con sistema di ricarica. Il riconoscimento a questa soluzione valorizza il settore della cosmesi che, negli ultimi anni, sta dimostrando vivacità e impegno nel ricercare e proporre soluzioni di imballaggio a ridotto impatto ambientale.

Il PREMIO SPECIALE TECNOLOGIA è stato assegnato al progetto congiunto di

ETIPACK – CB PACKAGING – PALLADIO per Multipack Handle® Labelling Machine

Motivazione

Soluzione tecnologica per l’applicazione di etichette su un multipack di salviette umidificate. Il sistema offre una pratica maniglia incorporata per il trasporto.

Il PREMIO SPECIALE STUDENTI è stato assegnato alla tesi

“CONFEZIONE ANALOGICA INTELLIGENTE” di Greta Manganini

Motivazione

La tesi si conferma originale e offre una soluzione semplice per la somministrazione di farmaci a pazienti anziani.

Infine la Giuria ha deciso di conferire anche una menzione speciale alla tesi “PRODUZIONE DI COATING AD USO ALIMENTARE A BASE DI PECTINA E PROTEINA DI SOIA” di Diego Bevilacqua

Motivazione

Menzione speciale della Giuria per lo studio che all’inizio del 2000 era all’avanguardia, ma che ancora oggi si conferma di attualità.