Help Desk

Help_desk_450x300
La consulenza ai soci è un servizio continuativo e costante che l’Istituto Italiano Imballaggio eroga attraverso sportelli dedicati. Gli sportelli presidiano le principali tematiche legate alla filiera packaging, per rispondere ai quesiti delle aziende con le conoscenze e le competenze del proprio staff e della rete di consulenti ed esperti collaboratori. I temi oggetto di consulenza sono numerosi e diversi. L’Help Desk ha cercato di selezionare i motivi più frequenti nelle richieste di consulto, ordinando i contenuti attraverso i seguenti sportelli
  • DISCIPLINA MOCA IT/UE temi afferenti la legislazione dei materiali e gli oggetti destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari MONDO temi afferenti la legislazione dei materiali e gli oggetti destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari. Legislazioni di riferimento principali: Germania, Francia, Russia, USA, Cina, Giappone, Mercosur, Corea del Sud, Asia, Paesi Arabi, ecc.
  • GMP Buone Pratiche di Fabbricazione per la filiera packaging. Sistemi di assicurazione e controllo della qualità e gestione documentazione.
  • FOOD LABELLING Temi afferenti il regolamento 1169/2011/UE e successivi aggiornamenti e modifiche. Tematiche legate all’etichettatura, alla pubblicità e presentazione dei prodotti alimentari. Oltre regimi speciali Italiani o UE sempre in tema di etichettatura.
  • AMBIENTE & SOSTENIBILITÀ IT/UE temi afferenti la legislazione “imballaggi e rifiuti di imballaggio”. MONDO temi afferenti la legislazione “imballaggi e rifiuti di imballaggio”. Legislazioni di riferimento principali: Germania, Francia, Russia, USA, Cina, Giappone, Mercosur, Corea del Sud, Asia, Paesi Arabi, ecc
    ETICHETTATURA AMBIENTALE
  • REACH Disciplina Reach per la filiera packaging temi afferenti il regolamento 1907/2006/CE e successivi aggiornamenti e modifiche in relazione alla Filiera Packaging
  • COSMETICS Legislazione temi afferenti il regolamento 1223/2009/CE e successivi aggiornamenti e modifiche in relazione al packaging per i cosmetici
  • CERTIFICAZIONE Standard di certificazione per la filiera packaging. Sistemi e prodotti di certificazione.
  • NORME TECNICHE Norme Tecniche e Standard privati norme tecniche di standardizzazione per il settore packaging. UNI; CEN e ISO oltre a Standard nazionali particolari.
  • SUPPORTO LABORATORIO/PIANI ANALITICI Prove di laboratorio per il settore packaging. Suggerimenti su piani analitici per MOCA per mercato IT/UE
  • MERCATO E STATISTICHE Il servizio offre agli associati alcuni strumenti per poter valutare e dimensionare il mercato degli imballaggi in Italia e all’estero. Su base annua, viene fotografato l’andamento del settore packaging in Italia, nel report statistico Imballaggio in Cifre, che fornisce i quantitativi di imballaggi vuoti, prodotti in Italia, importati da paesi terzi ed esportati verso paesi terzi. I numeri si riferiscono ai quantitativi espressi in tonnellate e per le produzioni anche in milioni di euro. La Banca Dati monitora l’andamento di oltre 100 settori utilizzatori di imballaggi, sia per quanto riguarda i valori dei settori espressi in quantità, sia per quello che riguarda il loro mix del packaging espresso in valori percentuali e tonnellate.
  • BORSINO DELLE MATERIE PRIME Servizio di rilevazione dei prezzi delle materie prime destinate alla produzione di imballaggi, quotate presso la Camera di Commercio di Milano. Il borsino sarà scaricabile dalla sezione Economia di WIKIPACKAGING. Clicca e scarica gli approfondimenti.

per associarsi

Modalità e costi

Come rendere l’Help Desk più efficace e fruibile per tutti i soci

  1. L’assistenza tramite gli Sportelli è gratuita per tutti i soci dell’Istituto Italiano Imballaggio
  2. L’Istituto provvede a rispondere per telefono o via e-mail nei tempi necessari per elaborare la richiesta e consultare altre fonti ritenute utili
  3. Le risposte da parte dell’Istituto sono orientative. Le risposte sono suggerimenti e/o informazioni sulla base delle normali conoscenze tecnico scientifiche e/o giuridiche disponibili. Le risposte, in nessun caso, sono da intendersi come pareri/inviti volti a definire le condotte aziendali
  4. Le richieste dei soci sono gestite, a discrezione dell’Istituto, per telefono o via email. In ogni caso non è fatto obbligo di rispondere in forma scritta
  5. Il servizio prevede valutazioni, ma non approvazioni e/o validazioni di condotte aziendali e/o documenti aziendali. A titolo esemplificativo il servizio non eroga approvazioni e/o validazioni di: manuali GMP, capitolati tecnici, contratti, dichiarazioni di conformità, schede tecniche, SDS o altra documentazione aziendale
  6. Il servizio non consente di richiedere i testi parziali o integrali di norme tecniche o standard, i cui diritti di vendita esclusiva appartengano a enti preposti titolari
  7. Qualora non sussistano le condizioni per evadere la richiesta di chiarimento o il quesito, l‘Istituto renderà adeguate spiegazioni all’interessato
  8. Un socio, tramite i suoi delegati, può sottoporre più richieste di chiarimento e quesiti. Non vi sono limiti, se non quelli del buon senso; così vale anche per i tempi tecnici necessari per rispondere
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Nuovo Servizio

Etichettatura Ambientale

Si tratta di un servizio personalizzato di supporto alle imprese per orientarsi  e intraprendere le decisioni più consone ai fini dell’art. 219 del Decreto Legislativo 3 aprile 2006 n.152, così come aggiornato dal Decreto Legislativo 3 settembre 2020, n. 116.